SUPERBONUS 110%

SCOPRI L’ESCLUSIVO SIGMABONUS

 

Il decreto legge n. 34/2020 denominato Decreto Rilancio ha introdotto il cosiddetto Superbonus: una detrazione del 110% sulle spese sostenute, per chi effettuerà interventi di isolamento termico, sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale e riduzione del rischio sismico nei propri condomini o abitazioni singole.

 

È prevista quindi la detrazione fiscale del 110% (da qui Superbonus 110%) della somma impiegata sia per le lavorazioni, sia per le spese per prestazioni conseguenti ad esse, sostenute fino al 30 giugno 2022.

 

QUANDO SI PUÒ USUFRUIRE DEL SUPERBONUS?

 

Il SuperBonus spetta, a determinate condizioni, per spese sostenute per interventi effettuati su:

  • Parti comuni di edifici
  • Unità immobiliari funzionalmente indipendenti e con uno o più accessi autonomi dall’esterno, all'interno di edifici plurifamiliari
  • Singole unità immobiliari

 

GLI INTERVENTI EFFETTUABILI SI DIVIDONO IN DUE TIPOLOGIE:

INTERVENTI TRAINANTI:

 

  • Isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate che interessano l’involucro degli edifici (compresi quelli unifamiliari) con un'incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell'edificio.
  • Interventi antisismici di cui ai commi da 1-bis a 1-septies dell'articolo 16 del decreto legge n. 63/2013 (cd. sismabonus).
  • Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con:
  • Impianti centralizzati per il riscaldamento e/o il raffrescamento,
  • impianti per il riscaldamento
  • fornitura di acqua calda sanitaria sulle parti comuni degli edifici
  • Raffrescamento e/o fornitura di acqua calda sanitaria sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari

 

INTERVENTI TRAINATI:

  • Gli interventi di efficientamento energetico rientranti nell’Eco bonus
  • l'installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici
  • l'installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica
  • l'installazione contestuale o successiva di sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici agevolati.

 

Per poter accedere agli incentivi fiscali spettanti con il superbonus occorre effettuare almeno uno degli interventi trainanti ed eventualmente congiuntamente a un intervento trainato, così da ottenere il miglioramento di due classi energetiche.

SIGMA ESEGUE GRATUITAMENTE UN SOPRALLUOGO PER LA DIAGNOSI ENERGETICA PRELIMINARE E LA VERIFICA DEI REQUISITI PER POTER ACCEDERE AI BONUS FISCALI.

 

 

CHI PUÒ USUFRUIRE DEL SUPERBONUS?

  • Condomìni.
  • Persone fisiche, solo per gli immobili non compresi nei beni dell’azienda o strumentali all’esercizio dell’attività lavorativa professionale.
  • Istituti autonomi case popolari (iacp) o altri istituti che rispondono ai requisiti della legislazione europea in materia di in house providing.
  • Cooperative di abitazione a proprietà indivisa.
  • Onlus e associazioni di volontariato.
  • Associazioni e società sportive dilettantistiche, limitatamente ai lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi.

 

COME AVVIENE IL RECUPERO DELLA DETRAZIONE?

 

La detrazione si recupera in cinque anni.

In alternativa alla detrazione, è stata prevista la possibilità per i condòmini di cedere il loro credito a terzi oppure di concordare uno sconto in fattura con l’impresa costruttrice.

 

SIGMA OFFRE LA GRANDE OPPORTUNITÀ DI EFFETTUARE SULLA TOTALITÀ DEGLI INTERVENTI AGEVOLABILI LO SCONTO IN FATTURA.

 

SONO PREVISTI DEI LIMITI DI SPESA?

Si, sono previsti dei limiti di spesa massima.

Per approfondire contattaci così da ESEGUIRE GRATUITAMENTE UN SOPRALLUOGO PER LA DIAGNOSI ENERGETICA PRELIMINARE E LA VERIFICA DEI REQUISITI PER POTER ACCEDERE AI BONUS FISCALI.

 

IN COSA CONSISTE IL BONUS FACCIATE?

Il bonus facciate consente di recuperare il 90% dei costi sostenuti senza un limite massimo di spesa.

POSSONO BENEFICIARNE TUTTI:

Può essere usufruito da inquilini e proprietari, residenti e non residenti nel territorio dello Stato, persone fisiche e imprese.

PER AVERNE DIRITTO:

Per averne diritto è necessario realizzare interventi di recupero o restauro della facciata esterna di edifici esistenti, di qualsiasi categoria catastale, compresi quelli strumentali.

SONO AGEVOLABILI I LAVORI REALIZZATI PER IL RINNOVAMENTO E IL CONSOLIDAMENTO:

  • Della facciata esterna, inclusa la semplice pulitura e tinteggiatura
  • Interventi su balconi, ornamenti e fregi.
  • Lavori sulle grondaie e i pluviali, su parapetti e cornici.

Sono comprese nella nuova agevolazione fiscale anche le spese correlate:

  • Installazione dei ponteggi allo smaltimento dei materiali
  • Iva all’imposta di bollo
  • Diritti pagati per la richiesta di titoli abitativi edilizi
  • Tassa per l’occupazione del suolo pubblico.

 

IN COSA CONSISTE IL BONUS CASA?

Il BONUS CASA consente di usufruire di una detrazione del 50% delle spese sostenute per lavori di ristrutturazione sulla spesa massima di 96.000 € per ciascuna unità immobiliare.

 

A CHI SPETTA L’AGEVOLAZIONE:

  • Ai proprietari degli immobili
  • Ai titolari di diritti reali/personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi e che ne sostengono le relative spese:
  • Proprietari o nudi proprietari
  • Titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie)
  • Locatari o comodatari
  • Soci di cooperative divise e indivise
  • Imprenditori individuali, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o merce
  • Soggetti indicati nell’articolo 5 del tuir, che producono redditi in forma associata (società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice e soggetti a questi equiparati, imprese familiari), alle stesse condizioni previste per gli imprenditori individuali.
  • Hanno diritto alla detrazione, inoltre, purché sostengano le spese e siano intestatari di bonifici e fatture:
  • Il familiare convivente del possessore o detentore dell’immobile oggetto dell’intervento
  • Il coniuge separato assegnatario dell’immobile intestato all’altro coniuge
  • Il componente dell’unione civile
  • Il convivente more uxorio, non proprietario dell’immobile oggetto degli interventi né titolare di un contratto di comodato

PER GLI EDIFICI RESIDENZIALI DI QUALI INTERVENTI SI TRATTA?

Si tratta di interventi, per i quali ogni condomino può chiedere l’agevolazione, di:

Manutenzione ordinaria

Manutenzione straordinaria

Restauro e risanamento conservativo

Ristrutturazione edilizia

 

 

 

SCOPRI IL NOSTRO ESCLUSIVO SIGMABONUS

All’interno di questo scenario di grandi opportunità, SIGMA si propone come impresa disponibile ad eseguire i lavori e ad acquistare il credito tramite lo sconto in fattura.

 

SIGMA COME UNICO INTERLOCUTORE PER UNA GESTIONE COMPLETA, PROFESSIONALE E MULTIDISCIPLINARE, NEL RISPETTO DEI TEMPI E DELLA QUALITÀ, RESTA DISPONIBILE AD OGNI CHIARIMENTO E A UN SOPRALLUOGO GRATUITO.

 

Link di interesse:

GOVERNO ITALIANO

AGENZIA ENTRATE

ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile